STORIA DI ANNUAL - PARTE SECONDA

di Maria Piatto



STORIA DI ANNUAL 2010

Due illustratori d'eccezione sulla copertina di Annual 2010, il volume che festeggia i trent'anni di AI:

  • Pietro Ventura, che fu primo Presidente dell'Associazione (1980-81) autore e illustratore, grafico e art director internazionale: è lui l'ILLUTREAUTORE a cui quest'anno si dedica il premio alla carriera.
  • Marco Ventura, illustratore pluripremiato, famoso in tutto il mondo.
I ritratti della giuria del 2010 sono disegnati da Massimo Basile.



Curatori del volume:

  • Dario Albini
  • Elena Prette
  • Paolo Rui
  • Paolo D'Altan
Coordinamento editoriale:
  • Laura Salvadori
Giuria:
  • Marco Ventura (Presidente)
  • Marco Cendron (Art Director)
  • Francesco Marangon (Art Director)
  • Cristina Vannini Parenti (Consulente marketing, strategia d'impresa e comunicazione)
  • Gian Pietro Vinti (Consulente strategico creativo di eventi e comunicazione)
  • Patrizia Zerbi Monti (Fondatrice di Cathusia Edizioni)
Previsioni del Tempo, è dedicato a due illustratori davvero di "belle speranze":
  • Luigi Aimè
  • Barbara Petris
Illustratori Italiani nel mondo:
  • Franco Brambilla
  • Alessandro Gottardo
  • Fabian Negrin
  • Emiliano Ponzi
  • Carlo Stanga

STORIA DI ANNUAL 2011

L'ILLUSTREAUTORE del 2011 è Giulia Orecchia, autrice di libri per bambini dai colori sfolgoranti, amante del gioco creativo, del collage e di Paul Klee.
Nel cammeo qui in alto l'elegante ritratto disegnato da Anna Ferro (illustratrice a cui sono affidati quest'anno anche gli altri ritratti dei componenti della Giuria)

Curatori del volume 2011:
  • Dario Albini
  • Elena Prette
  • Paolo Rui
  • Paolo D'Altan

Coordinamento editoriale:
  • Laura Salvadori
  • Arianna Mori
Giuria:

  • Giulia Orecchia (Presidente e ILLUSTREAUTORE)
  • Franco Cervi (Art director ADV, fondatore della casa editrice 27_9)
  • Stefano Colombo (Creative director ADV)
  • Ovidio Sutti (Art director- editoria)
  • Cristina Taverna (Gallerista e fondatrice delle edizioni Nuages

Previsioni del Tempo:
  • Francesca Capellini
  • Stefano Pietramala

Illustratori Italiani nel Mondo (illustratori italiani premiati nel 2010):
La doppia pagina di questa sezione del volume è disegnata da Francesca Capellini (Mappa del mondo) e Stefano Pietramala (ritratti degli autori premiati).
  • Alessandro Gottardo
  • Emiliano Ponzi
  • Guido Scarabottolo


STORIA DI ANNUAL 2012

L'ILLUSTREAUTORE di Annual 2012 è stato Aldo Di Gennaro.
Fumettista e illustratore refrattario al digitale, ci tiene a sottolineare anche in questa copertina, ritraendosi con in mano un secchio di colore e i pantaloni pieni di macchie variopinte, l'aspetto materico, per lui irrinunciabile, del suo lavoro di Autore di Immagini.
Il ritratto del Presidente e quelli della Giuria sono disegnati quest'anno da Francesco Favero.

Responsabili del Progetto Annual 2012:
  • Paolo D'Altan
  • Maria Piatto
  • Elena Prette
Coordinamento Editoriale
  • Laura Salvadori

Giuria
:
  • Aldo Di Gennaro (Presidente e ILLUSTREAUTORE)
  • Luigi F. Bona (Presidente della Fondazione Franco Fossati e Direttore di WoW Spazionfumetto)
  • Giovanna Calvenzi (Photoeditor)
  • Paola Parazzoli (Art director, Editoria, collane per ragazzi)
  • Bruno Stucchi (Art director, ADV)
  • Maurizio Varotti (Art director, Editoria, stampa periodica)
Previsioni del Tempo: due ragazze giovani, alle prime esperienze editoriali, ma stilisticamente già riconoscibili e ricche di sensibilità.
  • Annalisa Bollini
  • Claudia Palmarucci
Annalisa ama rappresentare con la tecnica del collage e del cucito, tramite i quali cerca una propria cifra stilistica e narrativa. La trama dei tessuti, il disegno discreto e volutamente antiquato delle stoffe, la tridimensionalità del filo da ricamo contrastano con gli inserti cartacei delle sue creazioni, enfatizzandone l’aspetto materico. Le sue composizioni si richiamano al mondo dell’infanzia prescolare per accostamenti, concatenazione di eventi narrati, archetipi evocati. Il suo fine non è tanto estetico e decorativo quanto espressivo. Per questo si differenzia da quanto di simile è presente nel panorama dell’illustrazione italiana.
Claudia si presenta a prima vista come un’illustratrice dal ritmo narrativo pacato e tradizionale e anche le tecniche che ama adoperare (pittura ad olio e matite colorate su carta) sembrano esserlo. Le sue illustrazioni sono caratterizzate da toni caldi, poetici. Le situazioni che rappresenta sono familiari ed intime. Si potrebbe definirla “descrittiva in maniera naturalistica”, tuttavia, ad una osservazione più attenta, notiamo che i suoi personaggi manifestano una voluta rigidità, che suggerisce a chi osserva un senso di estraneità, tipico del vissuto dei nostri tempi.

Illustratori Italiani nel mondo: particolarmente copiosa la messe degli italiani nel 2011!
I ritratti degli illustratori di questa rubrica sono disegnati da Claudia Palmarucci.
  • Anna e Elena Balbusso
  • Gianni De Conno
  • Manuele Fior
  • Alessandro Gottardo
  • Valeria Petrone
  • Simone Rea
  • Franco Tempesta
  • Valerio Vidali


STORIA DI ANNUAL 2013

La copertina di Annual 2013 è particolarmente enigmatica, con quest'Italia in balia di un inquietante illusionista che ne domina le sorti: può "tenerla" a suo piacimento, nella posizione che desidera, in alto o in basso, ma è comunque nelle sue mani. Manuela sembra raffigurare, con un pizzico di ironia, ma con rara incisività, la sensazione di incertezza, il momento di "sospensione" che caratterizza il nostro Tempo.

Responsabili del progetto Annual 2013
  • Paolo D'Altan
  • Maria Piatto
Coordinamento editoriale
  • Laura Salvadori
Giuria:
(nel volume ritratti da Clara Poggi)
  • Manuela Bertoli (ILLUSTREAUTRICE e Presidente della Giuria)
  • Adriano Attus (Art Director, Editoria)
  • Selmi Bali Barissever (Creative Director, ADV)
  • Luca Enoch (Autore e Fumettista)
  • Barbara Schaiffino (Direttrice della rivista Andersen e responsabile del noto, omonimo concorso)
Illustratori Italiani nel mondo (premiati del 2012)
  • Anna e Elena Balbusso
  • Alessandro Gottardo
  • Simone Massoni
  • Daniela Iride Murgia
  • Valeria Petrone
  • Emiliano Ponzi
  • Maurizio Quarello
Valerio Vidali
Previsioni del Tempo
  • Monica Barengo
  • Luca Di Sciullo

Il Consiglio Direttivo di AI ha selezionato per la rubrica di quest’anno due ragazzi molto giovani. Il tema delle loro illustrazioni, pur con sostanziali differenze stilistiche, sembra avere, casualmente, un punto in comune: la rappresentazione di personaggi ambiguamente costituiti da tratti umani e tratti vegetali.

Monica Barengo è un'autrice giovanissima (22 anni nel 2012), per sua stessa affermazione, con un’inclinazione naturale verso la pittura e l’espressione interiore, prima ancora che verso l’illustrazione. L’esperienza formativa scolastica l’aiuta a maturare invece la consapevolezza che illustrare opere narrative può stimolare la sua creatività e la sua sensibilità artistica, amplificandola e fornendole nuove occasioni e  spunti espressivi. Nelle tavole tratte dalla novella di Laura Martinez Belli “Las dos vidas de Floria” (ed. Planeta 2012) pubblicate su Annual 2013, Monica cristallizza in immagini espressioniste e silenti i momenti chiave della vicenda di un essere nato umano, ma dotato anche di radici e infiorescenze, e quindi necessariamente legato, per la sua sopravvivenza, alla terra e al ciclo vegetale. In queste illustrazioni in bianco e nero, Monica vuole rappresentare (e ci riesce benissimo) il dolore esistenziale, autentico e intenso, di questa strana creatura.


Luca Di Sciullo anch'egli molto giovane (25 anni nel 2012), si è formato presso l’ISIA di Urbino ed ha una passione per il fumetto, l’animazione e l’illustrazione. Attualmente è iscritto all’Accademia di Bologna. Tra le prove che ci ha inviato abbiamo scelto “Il Minestrone”: l’idea di Luca è stata quella di illustrare, con il pretesto di rappresentare la ricetta del minestrone, personaggi raffiguranti i diversi ingredienti. Si tratta di un espediente che nasce dalla dichiarata volontà dell’autore di creare dei  personaggi sfuggendo alla necessità di rappresentarne il volto, attribuendogli invece delle sembianze vegetali. L’intento non è quindi quello di personificare i frutti della terra, quanto quello di trovare un codice espressivo che restituisca il carattere del personaggio facendo ricorso ad elementi alternativi. Le caratteristiche che più convincono il Direttivo di AI nelle sue illustrazioni sono la sensibilità nel disegno e l’atmosfera unitaria, narrativa e intima che accomuna le diverse scene.






Categories: , ,

Leave a Reply