LA SOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'OTTIMISMO



di Fabio Buonocore e Monica Menozzi




“Dinamicità” e “versatilità” sono due termini che racchiudono in se l’essenza del movimento, non trasmettono il “come” ma propongono l’agire. Messi insieme stimolano un particolare tipo di movimento che sposa bene i concetti di “curiosità” e “avventura”. Se poi a quanto detto giustapponiamo una buona dose di sensibilità e raffinatezza, potremmo tranquillamente descrivere la poetica dell’illustratrice che Lunch Break vi propone per il primo mese dell’anno, Cinzia Battistel.
Mari e monti, alieni e bambini, riviste e libri, carta e pellicola cinematografica, il filo conduttore è il viaggio. L’avventura. Ogni soggetto e ambientazione descritti nelle varie immagini partecipano attivamente al messaggio dell’opera impregnando la lettura di un sano ottimismo.
Cinzia Battistel è nota anche ai cultori del grande schermo, con film d’animazione come Momo, La Gabbianella e il Gatto, Opopomoz, per citarne alcuni.
Mirabile esempio di live in Italy ve la lasciamo apprezzare in tutta la sua bravura.
Buon inizio d’anno.



Momo
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=WsTTdqLueSM#!  

Uffa che pazienza
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=dWn74vUSC8g 

Pinocchio trailer
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=U_8h5HNDej4   


D:
Cinzia ci racconti un po’ qual è il tuo percorso professionale?

R:
Certo.
Sono nata a Milano il 28-07-1963 e dopo aver conseguito nell ’86 il diploma all’Accademia di Belle Arti a Milano inizio formalmente il mio percorso lavorativo, anche se in effetti comincio ancora prima di diplomarmi…già da due anni lavoro infatti come illustratrice free-lance all’interno dello Studio Bruno Bozzetto Film, dove rimarrò fino all’86, realizzando scenografie per i film di animazione per BOZZETTO FILM, per altri studi milanesi (ANIMATION BAND, GREEN MOVIE, GUIDO MANULI, QUICK SAND, LANTERNA MAGICA) e per singoli registi.
Grazie alla versatilità della mano mi sono potuta cimentare con i più disparati soggetti e ho avuto in questo modo l’occasione di partecipare a numerosi spot pubblicitari, sigle TV, film educativi, videogiochi e film d’autore.
(SPOT : per kinder Ferrero, Algida, Max, Nissan, Findus, Gillette, Perfetti, Rovagnati, Rana, Barilla, Clementoni, Bayer, Fininvest,  Gled, Rai, Cesvi, Daikin, RAID, Unicef, Micra e molti altri)
Dal 1998 al 2009 mi occupo dello studio di scenografie e del trattamento dei personaggi per mediometraggi educativi e sigle televisive, realizzo pannelli scenografici per spot dal vero, contemporaneamente produco trompe l’oeil per privati e negozi... insomma tutto ciò che ha a che fare con la scenografia, ma non solo.
Sempre nel ’97-’98 inizio a lavorare allo studio degli ambienti (Location Design) e ai bozzetti colore per le prime serie televisive a cartoon italiane:
-LA FAMIGLIA SPAGHETTI (regia di B.BOZZETTO -premiato CARTOON ON THE BAY FESTIVAL)
-ARTURO (regia di G. LAGANA’)
-LUPO ALBERTO: in collaborazione con l’autore di Lupo Alberto SILVER realizzo il mondo di Lupo Alberto per i cartoon (regia di G.LAGANA’ - PREMIATO CARTOON ON THE BAY FESTIVAL)
Nel frattempo collaboro alle scenografie dei film d’autore di GIORGIO VALENTINI, art director conosciuto allo studio B. Bozzetto e divenuto in seguito mio marito.

D:
Un sodalizio molto fruttuoso a quanto pare! Avete fatto incetta di premi per le vostre produzioni….

R:
Eh si, abbiamo avuto parecchie soddisfazioni.
DNA  ha conseguito : 1° PREMIO  (PALM SPRING USA, SITGES SPAGNA, SAN JOSE USA e in Italia: FANO, SIENA, CARTOOMBRIA etc.)
CAFE L’AMOUR : 1° PREMIO  (FANO, SIENA, NAPOLI, PALERMO, ROMA,  SELEZ GLOBO D’ORO etc.)

D:
Tra noi autori di immagini, il tuo nome rimane comunque legato per lo più ai lungometraggi che tutti conosciamo e che ci hanno incantati sul grande e piccolo schermo, alle complesse storie avventurose e avvincenti, rese ancor più magiche dai colori, dalla luce e dalle inquadrature delle tue scenografie.

R:
Si, nel 1998 inizio a lavorare come capo scenografo per i lungometraggi italiani di animazione, il primo è LA GABBIANELLA E IL GATTO (regia di E. D’ALO’), seguono l’anno dopo CORTO MALTESE, episodio italiano, (regia di P. MORELLI per ANIMATION BAND), per il quale realizzo inoltre lo studio della tecnica a mano delle scenografie.
Nel 1999 lavoro, sempre come capo scenografo, al trailer di PINOCCHIO (regia di ENZO D’ALO’, su disegni di LORENZO MATTOTTI) produzione che consegue anche il premio come MIGLIOR TRAILER al FESTIVAL DI ANNECY.
Seguono nel 2000 MOMO (regia di E. D’ ALO’), come Direttore delle scenografie; AIDA, (regia di GUIDO MANULI) per il quale realizzo lo studio iniziale dello stile e delle scenografie del film; JOAN PADAN (regia GIULIO GINGOLI).
Dal 2003al 2004 lavoro alla direzione delle scenografie per OPOPOMOZ (regia di ENZO D’ALO’)
I due anni seguenti realizzo le scenografie per POLAR BEAR (per MOTIONWORK, ENANIMATION  di torinocasa di produzione berlinese, e WARNERBROS) e nel 2009 per THREE FRIENDS (per MOTION WORK ed ENANIMATION)

D: 
Insomma un curriculum davvero impressionante fatto di tanto lavoro e competenza ad altissimo livello!

R:
Già, molto lavoro e spesso realizzato con tempistiche molto pressanti.
Dal 2001 al 2004 ho lavorato anche in ambito pubblicitario/ promozionale come capo scenografo e realizzando inoltre lo studio del colore per diversi video commerciali della durata di 30 minuti: I MAGOTTI E LA PENTOLA MAGICA (regia di G. VALENTINI e S. PAUTASSO);I LUNES E LA SFERA DI LASIFER; I MAGICANTI E LE TRE MAGIE.

D:
In quegli anni si investiva parecchio anche in ambito televisivo con produzioni nostrane totalmente made in Italy, cosa che, correggimi se sbaglio, ora mi sembra consuetudine un po’ abbandonata, probabilmente a causa della crisi….mi sembra che si tenda a ritrasmettere in continuazione le precedenti produzioni.

R:
Le serie televisive prodotte e trasmesse dalla Rai erano parecchie, si.
Lavorai allo studio dello stile e alla ricerca degli ambienti (Location Design) per diverse serie televisive:
LE STORIE DI ANNA (per DEMAS AND PARTNERS, RAI FICTION regia di P. DEMAS);
LA COMPAGNIA DEI CELESTINI (per TELEIMAGES - KIDS FRANCE 3 - RAIFICTION regia di P. DEMAS);
TEEN-DAYS (regia di MAURIZIO NICHETTI).
Rispetto agli investimenti mi trovi d’accordo.

D:
Infatti avete anche voi due serie di puntate di una vostra produzione che viene continuamente riproposta su RAI yo-yo: sto parlando delle due serie di UFFA CHE PAZIENZA, della quale sei anche autrice, ce ne vuoi parlare?


R:
Nel 2008 vide la luce questo progetto ispirato ad una favola a fumetti di Andrea Pazienza, una serie molto fortunata , seguita alcuni anni dopo dalla seconda serie: UFFA CHE PAZIENZA LA CITTA’; in onda dal luglio 2011 su RAI 2. (prodotta da RAI- MOTUS- ENARMONIA-MOTIONWORKS; regia di  GIORGIO VALENTINI e SILVIO PAUTASSO).E’ coautrice con me Antonietta Marrocchella ,uno dei tanti talenti usciti dalla scuola del cinema di Milano ,praticamente tutti operativi nel settore.
Stiamo pensando ora la terza serie, anche se il progetto è momentaneamente in stand by, per le ragioni di cui sopra.

D: 
Oltre a tutta questa frenetica attività lavorativa sei anche insegnante: giusto passare il testimone alle nuove generazioni….

R:
Insegno scenografia per l'animazione e digital paint alla Scuola del Cinema della Fondazione Scuole Civiche di Milano e ho insegnato per alcuni anni all'Istituto Europeo di Design.

D: 
Le tue ultimissime fatiche? Qualche anticipazione sulle prossime realizzazioni?

R:
Continuo ad illustrare libri per bambini per case editrici italiane e inglesi,e a dipingere acquarelli degli splendidi luoghi che vedo intorno a me, ispirandomi alla tradizione del paesaggio marchigiano da Pericoli a Giacomelli, un’attività rilassante… le ultime produzioni, in corso d’opera sono:
ADRIAN: studio per le scenografie della serie televisiva con la regia di ADRIANO CELENTANO in stand by.
REBELS: studio per le scenografie di una serie televisiva ambientata a Versailles (produzione Italo-francese DEMAS - RAI FICTION)
Ed inoltre studio scenografie per cortometraggio “la pillola” per studio Bozzetto;
vari spots Loony Toons-Ferrero ed infine lo studio delle scenografie per pilota di serie per MONDO TV  dal titolo Happyland.

D: 
Il tempo è volato…vorremmo parlare molto più a lungo con te e chiederti mille cose e curiosità relative al lavoro nel quale hai ormai un esperienza trentennale, ma per questioni di spazio questo articolo in effetti può solo limitarsi a tratteggiare la tua grande professionalità. Grazie per la cortese disponibilità, Lunchbreak ti augura di proseguire con altrettanto successo il tuo percorso di autrice e ti ringrazia per aver contribuito con il tuo doodle alla nostra gallery, a presto!




Categories: ,

Leave a Reply